Digital Humanities

Da quasi vent’anni progettiamo e sviluppiamo biblioteche digitali che collezionano e pubblicano i risultati di ricerche scientifiche finalizzate alla realizzazione di edizioni digitali di immagini, testi e materiale multimediale.

Nella progettazione di tali soluzioni seguiamo un approccio Open Science, offrendo servizi aggiuntivi quali la redazione di Data Management Plan.

In questo ambito, abbiamo contribuito alla creazione di reti di collaborazione, nazionali, europee e internazionali, principalmente grazie alla partecipazione a progetti europei, tra cui: l’azione COST A32; DM2E, che ha permesso di aggregare diversi milioni di manoscritti digitali e pubblicarli in Open Access sul portale Europeana secondo le specifiche Linked Data; Discovery, con lo scopo di sviluppare una federazione di Biblioteche Digitali Semantiche nell’ambito delle Humanities; SemLib – SEMantic tools for digital LIBraries, che ha avuto come obiettivo lo sviluppo di un sistema di annotazione semantica di oggetti digitali e pagine web e di un sistema di recommendation basato su sorgenti Linked Data; Agora, per lo sviluppo di una federazione di digital libraries Open Access nell’ambito della filosofia Europea e la sperimentazione di tecnologie semantiche e Linked Data su corpus filosofici; StoM, che a partire partiva dai risultati della ricerca di SEMLIB, ha prodotto due componenti software: un sistema di annotazione semantica e un recommendation engine semantico; Europeana Sounds, che ha consentito la pubblicazione di materiale audio in Europeana; Enriching Europeana, un progetto finalizzato a realizzare campagne di trascrizione e di arricchimento di un’ampia varietà di collezioni di risorse digitali presenti su Europeana.

Con Muruca, il nostro framework modulare, abbiamo costruito biblioteche digitali che pubblicano l’edizione di testi e di immagini, corredate da apparati critici realizzati con Pundit, la suite di annotazione semantica che abbiamo sviluppato.

Tra i nostri lavori più recenti presenti nel portfolio segnaliamo il nuovo sito di Biblioteca Italiana, la biblioteca digitale dell’Epistolario Metastasio e TeSpa, portale del progetto El teatro español (1570 – 1700) y Europa: estudio, edición de textos y nuevas herramientas digitales, con le due applicazioni Calderon Digital e Gondomar.

Muruca e Pundit: i nostri servizi per l’umanistica digitale e l’open science

MURUCA

AUn prodotto chiavi in mano per pubblicare risorse digitali sul web.

E’ un framework flessibile, basato su moduli core e opzionali, tutti progettati per rispondere alle esigenze specifiche di studiosi, curatori e d editori.

PUNDIT

Sottolinea e commenta qualsiasi pagina web

Apri una pagina web che vuoi annotare e lancia Pundit Annotator. Basta selezionare una parte del testo per sottolinearlo o creare il tuo commento.

Share This